cia

Apple mac e i suoi device sono libri aperti per la cia

Emergono nuovi dettagli su “Vault 7”, il caso reso noto da Wikileaks sulle procedure di controllo e monitoraggio che la CIA, l’agenzia investigativa statunitense, avrebbe perpetrato a livello internazionale nel corso degli ultimi anni. Sebbene i principali produttori di device e sistemi operativi abbiano già confermato la chiusura delle falle apparentemente sfruttate in passato, oggi Wikileaks spiega come la CIA abbia potuto avere accesso ad alcuni Mac all’insaputa dei proprietari.

La cia non ha limiti nel web

cia logo

Milano - È un leak atipico quello rilasciato da Wikileaks nelle scorse ore, ma è senz'altro destinato a far discutere a lungo: quello che Assange e soci hanno distribuito al pubblico è il primo estratto di un vasto archivio di documenti, strumenti e procedure CIA che copre almeno tre anni di attività dell'intelligence statunitense tra il 2013 e il 2016. Al suo interno ci sono molti segreti delle spie a stelle e strisce: come le chiavi di accesso a molti sistemi informatici, protocolli ritenuti sicuri ed exploit capaci di piegare anche gli antivirus presenti sui PC delle vittime.

Tags: