marocco

Le manovre sotterranee di AFRICOM in Marocco

Sono cominciate le grandi manovre di #AFRICOM in Marocco. Ma anche le manovre sotterranee americane sono ricominciate. Da anni gli usa cercano di fondare una base AFRICOM in #marocco ma il re non cede perche in cambio vuole gli sia riconosciuto ufficialmente dagli usa il diritto ad occupare i territori #sarawi. Chi vincera il braccio di sabbia Uups... volevo dire di ferro

Gasdotto dal marocco a...

Agenpress – Il Re Mohammed VI ha avuto, giovedì 16 marzo 2017, un colloquio telefonico con il Presidente della Nigeria, Muhammad Buhari durante il quale il Sovrano ha espresso la sua gioia di vedere il presidente Buhari esercitare nuovamente ed in modo effettivo, le sue funzioni in testa di questo paese, dopo un periodo di convalescenza.

I due capi di Stato si sono rallegrati per l’eccellenza delle relazioni multidimensionali che collegano il Regno del Marocco e la Repubblica Federale della Nigeria e delle loro prospettive promettenti.

Confini bollenti

guerguerat

Rabat, 10 mar 08:52 - (Agenzia Nova) - Ad una settimana dalla decisione del Marocco di ritirare le sue forze di sicurezza dalla zona di cuscinetto di Guergerat, nel sud del paese al confine con la Mauritania, diversi autisti marocchini diretti nel paese vicino hanno denunciato di aver subito aggressioni in quell’area.

Gelo e scintille tra marocco e algeria

sarawi

Algeria rejected calls for Morocco’s return to the African Union to be hailed in the Arab League on Sunday, a diplomatic source said.

The diplomat, who spoke on condition of anonymity, said the Algeria’s Permanent Representative to the Arab League Nadir Arbaoui refused the proposal of his Moroccan counterpart to enlist hailing Morocco’s return to the African Union to the agenda of the upcoming meeting of the Arab League prime ministers.

Sarawi

confine

Editoriale. El País (01/03/2017). Traduzione e sintesi di Roberta Papaleo.

La recente escalation nel Sahara Occidentale tra il Marocco e il Fronte Polisario mette in evidenza il precario equilibrio sul quale poggia la pace in una regione fondamentale per la stabilità del Maghreb e per la sicurezza in Europa.