libia

L'italia è nelle peste anche per colpa di Napolitano

[testo citato]Due giorni dopo l'Italia avrebbe partecipato alla missione Onu in sostegno dell'intervento militare di Francia e Gran Bretagna. In una stanza riservata del teatro dove era in programma il Nabucco diretto da Riccardo Muti, si riunirono Silvio Berlusconi (allora premier), Giorgio Napolitano (Presidente della Repubblica), Gianni Letta, Renato Schifani, il ministro della Difesa Ignazio La Russa (con Franco Frattini in collegamento). A raccontare nuovi elementi è Guido Crosetto, allora sottosegretario alla Difesa e presente in quel momento.

Libia guerra civile continua

fezzan

L’Esercito Nazionale Libico (LNA) del maresciallo Khalifa Haftar si aggiudica un altro successo nella “battaglia del Fezzan” combattuta nella regione desertica meridionale libica contro le milizie di Misurata e i loro alleati legati indirettamente al governo riconosciuto dalla comunità internazionale di Fayez al-Sarraj.

Libia Haftar minaccia apertamente il Qatar

haftar

Marshal Khalifa Belqasim Haftar leader delle forze armate libiche con sede nella parte orientale della Libia ha minacciato di far pagare a caro prezzo il Qatar per gli atti di "terroristi" in territorio libico.

"Gli atti terroristici" commessi dal Qatar sul territorio libico "non passeranno gratuitamente", ha detto Haftar citato dalla agenzia di stampa libica LANA a Beidha (est).

Ricordiamo che Haftar aveva recentemente accusato il Qatar e altri paesi, che non ha menzionato, di fornire sostegno finanziario ai gruppi terroristici nel suo paese.

Libia scontri anche al sud

Sarebbe di 134 morti tra cui molti civili, secondo "fonti mediche libiche" citate dall'emittente Sky News Arabiya, il bilancio dell'attacco portato ieri pomeriggio alla base aerea di Brak Al-Shati nel sud della Libia.
Secondo le fonti dell'ospedale pubblico di Brak "ci sono persone che sono state sgozzate", altre uccise a colpi di arma da fuoco, "altre bruciate" e qualcuno è stato "schiacciato da veicoli militari", scrive il sito della tv parlando dell'attacco di "milizie estremiste" contro la base dell'esercito.

Pagine