italia

L'italia è nelle peste anche per colpa di Napolitano

[testo citato]Due giorni dopo l'Italia avrebbe partecipato alla missione Onu in sostegno dell'intervento militare di Francia e Gran Bretagna. In una stanza riservata del teatro dove era in programma il Nabucco diretto da Riccardo Muti, si riunirono Silvio Berlusconi (allora premier), Giorgio Napolitano (Presidente della Repubblica), Gianni Letta, Renato Schifani, il ministro della Difesa Ignazio La Russa (con Franco Frattini in collegamento). A raccontare nuovi elementi è Guido Crosetto, allora sottosegretario alla Difesa e presente in quel momento.

Falcone fu ammazzato prima dai colleghi

falcone

Prima ci furono le gelosie e rivalità di colleghi ‘corvi’ che su su, fino al Csm, bloccarono la carriera di Falcone. Al punto di suscitare lo sdegno di Cossiga e lo sconcerto delle autorità americane che, osservavano, «i magistrati siciliani perdono più tempo a farsi la guerra tra di loro che a contrastare la mafia».