ceuta

Ceuta chiusa per proteste

Dopo la morte di una donna facchino per l'eccessiva fatica, oltre 1.800 marocchini, in gran parte dalla città di confine di Fnideq si sono riuniti presso l'incrocio davanti alle inferiate della frontiera di Ceuta per protestare contro i maltrattamenti da parte delle autorità di frontiera, in particolare dei facchini, soprattutto donne, il cui lavoro è precario e li lascia vulnerabili a molestie e alla violenza. Così oggi le autorita hanno deciso la chiusura del valico di frontiera fino a che non riusciranno a far sfollare i manifestanti con le buone o con le cattive .