Confini bollenti

guerguerat

Rabat, 10 mar 08:52 - (Agenzia Nova) - Ad una settimana dalla decisione del Marocco di ritirare le sue forze di sicurezza dalla zona di cuscinetto di Guergerat, nel sud del paese al confine con la Mauritania, diversi autisti marocchini diretti nel paese vicino hanno denunciato di aver subito aggressioni in quell’area. Dopo aver esaudito la richiesta del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, che a re Mohammed VI ha chiesto di ritirarsi da quell’area, nota per la sua insicurezza, il quotidiano marocchino “al Sabah” riporta la denuncia di diversi automobilisti e tassisti marocchini i quali nel tentativo di recarsi in Mauritania avrebbero subito aggressioni da parte dei miliziani del Fronte Polisario, il gruppo che chiede l’indipendenza della regione del Sahara occidentale dal Marocco, i quali si sono rifiutati di rispettare l’ordine dell’Onu e di lasciare l’area alle forze Minurso.
(Res) © Agenzia Nova